Homepage > Notizia

Strage di Parigi, attacchi organizzati con la PlayStation?

Secondo il Ministro degli Affari Interni belga, uno dei mezzi di comunicazione utilizzati dai terroristi per organizzare la strage di Parigi sarebbe stato PlayStation 4.

Autore: redazione videogiochi e film

Pubblicato il: 16/11/2015

Gli attacchi terroristici a Parigi, messi a segno nella serata di venerdì 13 scorso, sono costati la vita ad oltre 130 persone.
Le autorità francesi e internazionali stanno cercando di fare chiarezza sugli antefatti.
Secondo Jan Jambon, Ministro degli Affari Interni belga, uno dei mezzi di comunicazione utilizzati dai terroristi per la loro organizzazione sarebbe stato PlayStation 4, la celebre console di Sony.
Si tratta di un sistema difficilmente tracciabile, a causa dei numerosi strumenti che offre per mettersi in contatto con gli altri iscritti al servizio PSN: non solo chat vocali o messaggi, ma anche l’interazione in-game, ovvero all’interno dei titoli.
Non dimentichiamo che già nel 2010 l’FBI aveva chiesto di poter monitorare le comunicazioni tra utenti su PS4 e Xbox One, ma la FCC (Federal Communications Commission ) ha negato il permesso.
NSA e CIA
già da tempo tengono d’occhio titoli come World of Warcraft, alla ricerca di comportamenti potenzialmente pericolosi. 



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: