Homepage > Notizia

Cina, iPhone perde l'esclusività del marchio

Utilizzare il marchio iPhone nel mercato cinese non è più un'attività esclusivamente riservata ad Apple.

Autore: redazione smartphone e app

Pubblicato il: 04/05/2016

Una recente sentenza rivela che utilizzare il marchio iPhone nel mercato cinese non è più un'attività esclusivamente riservata ad Apple, risultata soccombente nella procedura giudiziaria che aveva attivato nei confronti di Xintong Tiandi, azienda cinese che commercializza accessori in pelle.
La materia del contendere ha riguardato proprio l'utilizzo del brand "IPHONE", ma la Corte non ha fatto distinzioni basate sui caratteri maiuscoli e minuscoli nel prendere la decisione.
I giudici che hanno esaminato la richiesta inoltrata da Apple, finalizzata ad inibire l'uso del marchio, hanno respinto il ricorso.
 
La corte di Pechino ha perciò stabilito che Xintong Tiandi potrà continuare ad usare il brand IPHONE per commercializzare i suoi prodotti, anche se Apple continuerà a detenere l'uso esclusivo del marchio nel segmento dei dispositivi mobile.
L'azienda cinese ha registrato il brand IPHONE nel 2007, quando il marchio era legato ad un prodotto non ancora commercializzato in Cina.
Apple, infatti, ha iniziato la distribuzione del melafonino nel Paese asiatico nel 2009.
All'epoca il marchio non era riconducibile ad un prodotto esistente nel mercato cinese e, come tale, poteva essere registrato.
Allo stato attuale, Apple non ha rilasciato commenti.




Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: