Homepage > Notizia

Andorid arriva sulle auto grazie ai processori Snapdragon Automotive di Qualcomm

I processori Qualcomm Snapdragon 820A e 602A supportano la nuova piattaforma in-car di Google presentata durante Google I/O.

Autore: Redazione BitCity

Pubblicato il: 20/05/2016

Qualcomm Technologies sta collaborando con Google per integrare la potenza del sistema operativo Android direttamente sulle automobili. L’iniziativa è volta ad aiutare le case automobilistiche a creare dei sistemi di infotainment potenti utilizzando Android come piattaforma comune, rendendo così più semplice l’aggiunta di servizi connessi e applicazioni, offrendo contestualmenteun’esperienza di guida più sicura e intuitiva. L’obiettivo è quello di accelerare l’innovazione in ambito automotive grazie a un approccio che garantisce apertura, personalizzazione e scalabilità. 
"Google è impegnata a implementare Android in una piattaforma capace di alimentare l’innovazione nel settore automotive", afferma Patrick Brady, Director of AndroidEngineering, Google. "Lavoriamo in stretta collaborazione con aziende leader del settore come Qualcomm Technologies per portare sulle auto il meglio di Android inmaniera sicura e senza soluzione di continuità. Questa iniziativa rappresenta il prossimo fondamentale passo per sfruttare la potenza di una piattaforma aperta e di un ricco ecosistema che permette alle case automobilistiche di creare potenti sistemi di infotainment pensati per l'era digitale". 
"I processori Snapdragon Automotive combinati con Android consentiranno all'ecosistema automotive di creare auto connesse e sistemi di infotainment all’avanguardia", ha dichiarato Nakul Duggal, Vice President Product Management di Qualcomm Technologies. "Come sistema operativo di infotainment in auto, Android permette a conducenti e a passeggeri di interagire con i loro veicoli in un modo del tutto nuovo e coinvolgente. Siamo lieti di lavorare con Google e con l'ecosistema automobilistico per inaugurare la prossima generazione di esperienze in-car".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: