Homepage > Notizia

Attacco hacker a Libero Mail

Il provider raccomanda ai suoi utenti di modificare subito la password per evitare eventuali furti di dati o accessi non autorizzati alle loro caselle email.

Autore: Redazione BitCity

Pubblicato il: 08/09/2016

ll provider di posta elettronica Libero Mail ha comunicato di essere stato vittima di un attacco hacker. Nella mail inviata a tutti gli utenti, Libero spiega che:

Gentile Cliente,
come sai l'efficacia della password è fondamentale per la sicurezza della tua casella di posta. Per questo Libero ti raccomanda di modificarla frequentemente, seguendo i suggerimenti forniti nella sezione dedicata di Libero Aiuto.

Libero Mail è inoltre l'unico servizio di posta in Italia che ti consente di elevare la sicurezza della tua casella utilizzando il servizio Password Sicura, che protegge il tuo account attraverso un doppio controllo: la password della tua casella di posta e un codice di verifica sul tuo telefono. Puoi trovare tutti i dettagli a questo link.

Ti informiamo che il sistema di sicurezza di Libero ha rilevato nei giorni scorsi un attacco informatico alla propria rete, con accesso al database che custodisce, in formato criptato, le password dei servizi. Ci teniamo a farti sapere che sono state messe in atto tutte le misure tecniche atte a contrastare l'attacco, non appena ne è stata rilevata la presenza.

Inoltre, la memorizzazione delle password nel database di Libero avviene appunto in forma criptata, secondo gli standard di sicurezza più avanzati.
Per proteggere ulteriormente il tuo account, ti chiediamo di reimpostare comunque la password di accesso, tenendo conto dei suggerimenti forniti sul sito di Aiuto. Sappiamo che modificare la password può creare disagio, ma si tratta di una misura precauzionale supplementare, per garantire una ulteriore barriera di protezione.

Ti ricordiamo inoltre di aggiornare con la nuova password anche la app Libero Mail e le applicazioni di posta su pc (es OutlookThunderbird, ecc.).

Per ogni richiesta di chiarimenti puoi contattare il Servizio Clienti di Libero, accedendo alle pagine del sito di Libero Aiuto.

Sophos ha dato alcuni consigli su come scegliere una parola chiave un grado di proteggere efficacemente i dati sensibili:  
-       Non scegliere password prevedibili Optare per semplici parole chiave come ad esempio il proprio nome, la data di nascita e il nome del proprio animale domestico costituisce un rischio; qualcun altro potrebbe facilmente scoprirla e accedere così facilmente agli account personali. Inoltre stratagemmi come ad esempio sostituire la "a" con una semplice @ non sono garanzia di una password a prova di hacker.  
-       preferire parole molte lunghe e complesse  Utilizzare almeno 14 caratteri scegliendo lettere, numeri e caratteri speciali. Un'altra possibilità potrebbe essere quella di combinare alcune parole e frasi tra di loro indipendenti, usando schemi o filastrocche che possano aiutarci a memorizzare la sequenza. A tale sistema è stato dedicato anche un sito di generatore di password: http://correcthorsebatterystaple.net 
- servirsi di un generatore di password I generatori di password possono creare parole chiave lunghe e complesse oltre che memorizzarle per l'utente. L'importante è essere sicuri di avere ottenuto una password sufficientemente complicata e, a questo scopo, si può anche considerare di utilizzare un'autenticazione a due fattori.  In questo modo sarà più difficile che entrambe le password vengano scoperte e rubate nello stesso momento.  
-       Ad ogni account la sua password  Chi riesce ad ottenere la password di un'altra persona proverà ad utilizzarla per accedere ai suoi diversi account. Non è quindi consigliabile utilizzarne soltanto una ma ogni account dovrebbe avere la sua parola chiave.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: