Homepage > Notizia

Sul mercato i Galaxy Note 7 ricondizionati

Samsung ha confermato che intende rimettere in vendita i Galaxy Note 7 in veste ricondizionata. Al momento, non sono ancora stati confermati i mercati che accetteranno i nuovi modelli.

Autore: redazione smartphone e app

Pubblicato il: 28/03/2017

A pochi giorni dal lancio dei nuovi Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus, Samsung ha confermato il suo intento di rimettere in vendita i Galaxy Note 7 in veste ricondizionata.
Nello specifico, i Galaxy Note 7 ricondizionati avranno una batteria significativamente più piccola rispetto ai modelli originali, con capacità che varieranno dai 3.000 ai 3.200 mAh, rispetto ai 3.500 mAh del modello rilasciato lo scorso agosto.
Si tratta senza dubbio di una mossa obbligata, considerando i notevoli problemi causati dalla batteria.
Allo stato attuale, nei magazzini della compagnia giacciono 2,5 milioni di Galaxy Note 7 restituiti dai legittimi proprietari a seguito di un'enorme campagna di richiamo terminata con la sospensione definitiva delle vendite del dispositivo.
Al momento, non sono ancora stati confermati i mercati che accetteranno i nuovi modelli.
Sicuramente sono da escludere gli Stati Uniti e probabilmente molti altri paesi occidentali, che hanno già posto diversi divieti circa l'uso del dispositivo in determinati ambienti sensibili, come per esempio durante i voli. Le indiscrezioni parlavano di mercati emergenti come India e Vietnam.
I componenti delle unità che non saranno vendute (semiconduttori e moduli fotografici, ecc.) verranno utilizzati per effettuare test di diversa natura.
Alcune compagnie specializzate si dedicheranno inoltre all'estrazione di metalli preziosi dai dispositivi che rimarranno nei magazzini.



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: