Homepage > Notizia

Check Point svela Fireball, il malware cinese da 250 milioni di infezioni

Check Point Software: "Il 22,84% delle aziende italiane ha almeno una macchina infetta da Fireball all'interno del proprio network".

Autore: Redazione BitCity

Pubblicato il: 01/06/2017

I team di ricerca e di Threat Intelligence di Check Point, il più grande fornitore mondiale specializzato nel campo della sicurezza informatica, hanno scoperto un'operazione malevola proveniente dalla Cina che ha infettato oltre 250 milioni di computer in tutto il mondo. Il malware installato, chiamato Fireball, prende il controllo dei browser, trasformandoli in zombie. 
Fireball ha due funzionalità principali:
  • la prima è la possibilità di eseguire qualsiasi codice sui computer vittime e scaricare file o malware,
  • la seconda è dirottare e manipolare il traffico web degli utenti infetti per generare reddito dagli annunci.
Fireball installa plug-in e configurazioni aggiuntive per aumentare le proprie pubblicità, ma altrettanto facilmente può trasformarsi in un distributore di altri malware. L'operazione è gestita da Rafotech, una grande agenzia di marketing digitale con sede a Pechino. 
Secondo i dati di Check Point Software, il 22,84% delle aziende italiane ha attualmente almeno una macchina infetta da Fireball all'interno del proprio network.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: