APC
 Idealo: lo smartwatch tra i prodotti più desiderati del 2017

Idealo: lo smartwatch tra i prodotti più desiderati del 2017

Se l’attenzione verso il mondo degli smartwatch cresce del 57,2% in tutti i paesi europei, il dato relativo all’Italia segna un +140,1% nel 2017. Samsung, Apple e Huawai sono i brand che riscuotono maggior successo online.

Pubblicato: 29/01/2018 15:45

di: Redazione BitCity.it

   

Tra le tante soluzioni wearable che stanno emergendo e che si sono viste anche di recente all’ultima edizione del CES, la fiera internazionale dedicata all'elettronica di consumo di Las Vegas, gli smartwatch sono sicuramente i dispositivi più conosciuti e più a portata di mano per tutti gli appassionati di tecnologia.
Un tipo di prodotto che lentamente sta conquistando il cuore degli europei e anche degli italiani; è proprio uno smartwatch, infatti, che si è posizionato al secondo posto della classifica dei prodotti più cercati sui motori di ricerca e tramite i canali di comparazione prezzi, in Italia, nel 2017 secondo una recente ricerca condotta da idealo.it - il portale internazionale di comparazione prezzi per gli acquisti digitali.
Alla luce dell’interessante risultato, idealo ha deciso di analizzare meglio questo preciso segmento dell’elettronica di consumo, scoprendo curiosità e tendenze tra Italia e resto d’Europa, senza rinunciare a qualche incursione anche sul fronte degli “indossabili” prettamente sportivi. Negli ultimi anni gli internauti hanno prestato un’attenzione costante verso questa tipologia di dispositivi indossabili, ma solo in tempi recenti si sono registrati i dati più interessanti, grazie anche alla spinta data dagli smartwatch di ultima generazione.
Dopo il picco di ’attenzione registrato online in tutti i paesi europei tra 2013 e 2014 (nel momento di presentazione e lancio dei primi prodotti di questo tipo sul mercato), l’interesse degli utenti sembra essersi risvegliato lo scorso anno, complici anche alcune migliorie tecniche introdotte da molti dei principali produttori (modelli che integrano sempre più funzioni fitness, prestazioni che risultano migliorate, design che si fa più pratico o di tendenza, soluzioni ibride…). In generale, in tutti i paesi presi in esame da idealo, si nota un aumento di curiosità online (nel 2017 rispetto al 2016) del +57,2% circa.
Tra i paesi analizzati, la tendenza riguarda in particolar modo gli utenti italiani (+140,1%), francesi (+138,2%) ma soprattutto quelli del Regno Unito (+250,9%). Più contenuti gli andamenti per gli e-consumer tedeschi, austriaci e spagnoli. Un dato che va di pari passo con la previsione fatta dagli analisti di IDC: per loro il mercato degli smartwatch si svilupperà proprio nei prossimi anni (la loro previsione per il 2018 è di 31,6 milioni di smartwatch venduti). 
L’utente medio interessato a questo tipo di prodotto tecnologico è un uomo (nel 78,7% dei casi, donne solo al 21,3%) tendenzialmente tra i 35 e i 44 anni (28,8%). In testa tra gli abitanti più interessati quelli della regione Lazio (12,1%), Lombardia (9,9%) e Toscana (7,6%), in fondo alla classifica alcune zone del sud e la Sardegna.
Ma quali sono i marchi di smartwatch che solleticano di più la curiosità di questi italiani online? Con il 48,6% delle preferenze, in cima alla classifica del brand più cliccato troviamo Samsung (è proprio della multinazionale sudcoreana l’articolo al secondo posto della classifica dei prodotti più cercati sui motori di ricerca e tramite i canali di comparazione prezzi in generale, in Italia, nel 2017). La serie Gear nelle sue varie evoluzioni è una delle più amate online secondo idealo. Subito dopo troviamo i dispositivi wearable di Apple (con il 15,7%) e di Huawei (al 9,2%). Anche da queste “scelte di bandiera” si comprende come ci sia una tendenza netta verso smartwatch con sistema operativo Android (61,9%), ben più contenuti gli orientamenti verso modelli compatibili con iOS e Windows.
Discorso a parte per gli ibridi, in grado di dialogare con diversi tipi di smartphone e preferiti nell’11,2% dei casi. Marca, modello e sistema operativo sono fondamentali nelle scelte degli utenti, ma anche lo stile vuole la sua parte quando si parla di smartwatch: la maggior parte degli e-consumer preferisce un modello tendenzialmente sportivo (46,2%), il resto degli utenti si divide equamente tra scelte classiche (27,9%) e linee più moderne (25,9%). 
Parlando di wearable, non si può non citare il mondo smartband, altro settore specifico degli indossabili, utili non tanto per l’interazione diretta, quanto per la raccolta e l’analisi dei dati relativi alla nostra attività fisica.
L’attenzione verso le smartband registra una crescita costante negli ultimi anni, proprio come si è visto per gli smartwatch. Per il 2017 idealo ha rilevato un aumento delle intenzioni di acquisto per i braccialetti intelligenti del 42,4% in tutti i paesi considerati. Le preferenze a livello di marchi in questo caso sono più variegate e meno nette.
La classifica italiana per il 2017 vede di nuovo Samsung al primo posto (con il 19,8% delle preferenze) principalmente con i prodotti della linea Fit, seguito molto da vicino dall’americana Garmin (al 17,1%), dall’azienda che realizza prettamente prodotti per il fitness Fitbit (con il 14,7%) e anche dal brand cinese Xiaomi (con il 7,3% delle preferenze manifestate online). 

Ultime News
Tydo, l'app per ricevere e dare consigli sui migliori professionisti in città

Tydo, l'app per ricevere e dare consigli sui migliori professionisti in città

La particolarità di Tydo è che per ogni raccomandazione conclusa positivamente l'utente che...

Tariffe a 28 giorni, Agcom: rimborso entro fine anno

Tariffe a 28 giorni, Agcom: rimborso entro fine anno

Entro il 31 dicembre 2018 gli operatori Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb dovranno restituire in...

Un mare di droni: arrivano in Italia i robot marini e subacquei

Un mare di droni: arrivano in Italia i robot marini e subacquei

I maggiori esperti italiani di questo settore si daranno appuntamento in occasione del "Sea Drone...

Kaspersky Lab: i bambini online cercano soprattutto video e musica

Kaspersky Lab: i bambini online cercano soprattutto video e musica

I siti web di giochi si posizionano solo al quarto posto, generando solo il 9% delle richieste di...

Retelit e GO internet: accordo connettività ad alta velocità per il 5G

Retelit e GO internet: accordo connettività ad alta velocità per il 5G

La partnership con Retelit permetterà a GO internet di preparare la rete 4.5G verso il passaggio...

Tim sigla accordo strategico con fornitori Tlc

Tim sigla accordo strategico con fornitori Tlc

La partnership è stata siglata con Sirti, Sielte, Ceit, Sittel, Valtellina, Site.

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media