APC
Barracuda: attenzione agli attacchi phishing mediante imitazione di servizi web

Barracuda: attenzione agli attacchi phishing mediante imitazione di servizi web

I cybercriminali sfruttano Google Docs, Outlook e DocuSign per sottrarre le credenziali.

Pubblicato: 02/02/2018 14:55

di: Redazione BitCity.it

   

Quando riceviamo una mail da un servizio web fidato come Microsoft Outlook o DocuSign che ci fa sapere di avere dei messaggi non letti, siamo portati a seguire ciecamente le istruzioni per recuperare tali messaggi. Sfortunatamente, i cybercriminali sfruttano anche questi brand fidati per convincerci ad autenticarci su siti fake e a regalare, di fatto, le nostre credenziali. In questo numero della rubrica Threat Spotlight, gli esperti di Barracuda analizzano come i criminali riescono abilmente a “travestirsi” da popolari servizi web - come Microsoft Outlook, DocuSign e Google Docs - per indurre le vittime a fornire le credenziali di accesso a questi servizi, che verranno poi usati per commettere frodi o per lanciare campagne mirate di spear phishing all’interno di un’organizzazione, con la speranza di fare il colpo grosso. 
In pratica l’utente riceve una mail che sembra spedita da Microsoft Outlook, DocuSign o Google Docs, contenente un link che porta il destinatario a una finta pagina di login su un sito web legittimo. Il messaggio non contiene allegati pericolosi: i criminali contano sul fatto che il destinatario non riconosca come fasulla la pagina di login del servizio e inserisca le proprie credenziali, consegnando ai criminali l’accesso totale al proprio account di posta.
Inoltre, i link usati in queste mail sono tipicamente “zero-day”, ovvero non sono mai stati usati prima in altre email e pertanto non appaiono in alcuna blacklist. Alcuni di questi link portano a siti del tutto legittimi di piccole aziende che sono stati compromessi, ma che godono di ottima reputazione per i tradizionali sistemi di sicurezza mail, potendo così sfuggire all’identificazione.  
 

Ultime News
Amazon lancia Prime Now per i clienti Prime a Roma

Amazon lancia Prime Now per i clienti Prime a Roma

Consegne alla porta di casa entro un’ora su oltre 8.000 prodotti dei negozi Pam Panorama.

Ristoranti stellati e prodotti tipici: ecco la classifica dei migliori tra web e social

Ristoranti stellati e prodotti tipici: ecco la classifica dei migliori tra web e social

Al vertice Palazzo Petrucci (Napoli) con lo chef Lino Scarallo. Nella top ten solo due locali...

Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

TomTom lancia Origin/Destination Analysis per una migliore pianificazione urbanistica. Un nuovo...

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

I cybercriminali minacciano gli utenti di divulgare a tutti il tipo di siti visitati e la...

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

idealo ritrae i consumatori digitali tra i 18 e i 24 anni. La città con più “giovani digital” è...

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Siglato un accordo tra LVenture Group e Facebook per ospitare alla Stazione Termini il nuovo...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media