APC
Barracuda: attenzione agli attacchi phishing mediante imitazione di servizi web

Barracuda: attenzione agli attacchi phishing mediante imitazione di servizi web

I cybercriminali sfruttano Google Docs, Outlook e DocuSign per sottrarre le credenziali.

Pubblicato: 02/02/2018 14:55

di: Redazione BitCity.it

   

Quando riceviamo una mail da un servizio web fidato come Microsoft Outlook o DocuSign che ci fa sapere di avere dei messaggi non letti, siamo portati a seguire ciecamente le istruzioni per recuperare tali messaggi. Sfortunatamente, i cybercriminali sfruttano anche questi brand fidati per convincerci ad autenticarci su siti fake e a regalare, di fatto, le nostre credenziali. In questo numero della rubrica Threat Spotlight, gli esperti di Barracuda analizzano come i criminali riescono abilmente a “travestirsi” da popolari servizi web - come Microsoft Outlook, DocuSign e Google Docs - per indurre le vittime a fornire le credenziali di accesso a questi servizi, che verranno poi usati per commettere frodi o per lanciare campagne mirate di spear phishing all’interno di un’organizzazione, con la speranza di fare il colpo grosso. 
In pratica l’utente riceve una mail che sembra spedita da Microsoft Outlook, DocuSign o Google Docs, contenente un link che porta il destinatario a una finta pagina di login su un sito web legittimo. Il messaggio non contiene allegati pericolosi: i criminali contano sul fatto che il destinatario non riconosca come fasulla la pagina di login del servizio e inserisca le proprie credenziali, consegnando ai criminali l’accesso totale al proprio account di posta.
Inoltre, i link usati in queste mail sono tipicamente “zero-day”, ovvero non sono mai stati usati prima in altre email e pertanto non appaiono in alcuna blacklist. Alcuni di questi link portano a siti del tutto legittimi di piccole aziende che sono stati compromessi, ma che godono di ottima reputazione per i tradizionali sistemi di sicurezza mail, potendo così sfuggire all’identificazione.  
 

Ultime News
Motorola scelta dal programma Android Enterprise Recommended di Google

Motorola scelta dal programma Android Enterprise Recommended di Google

Motorola è entrata in questa iniziativa con il riconoscimento che i suoi Moto Z2 Force Edition e...

Archos: al MWC presenta Hello e Safe-T mini

Archos: al MWC presenta Hello e Safe-T mini

Archos Safe-T mini è il primo portafoglio hardware per crypto currencies realizzato dal team...

Un 2017 di fuoco: 343 nuovi malware per Android all’ora!

Un 2017 di fuoco: 343 nuovi malware per Android all’ora!

700mila applicazioni malevole individuate su Google Play. Project Treble: forse la luce in fondo...

ZTE: arriva in Italia Axon M, lo smartphone dual screen pieghevole

ZTE: arriva in Italia Axon M, lo smartphone dual screen pieghevole

Il nuovo ZTE Axon M è disponibile in esclusiva nei negozi TIM a 899,99 Euro.

TomTom lancia il nuovo navigatore per motociclisti: TomTom RIDER 550

TomTom lancia il nuovo navigatore per motociclisti: TomTom RIDER 550

Il nuovo navigatore è dotato di Wi-Fi integrato, integrazione con gli assistenti vocali e lettura...

Amazon Prime Video  presenta la serie The Terror alla Berlinale

Amazon Prime Video presenta la serie The Terror alla Berlinale

La serie antologica con protagonisti Tobias Menzies e Ciaran Hinds sarà disponibile su Prime...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media