APC
Agcm sanziona Fastweb per pubblicità ingannevole sulla fibra ottica

Agcm sanziona Fastweb per pubblicità ingannevole sulla fibra ottica

Agcm: "La condotta ingannevole e omissiva risulta particolarmente rilevante in considerazione dell’importanza del settore economico interessato".

Pubblicato: 24/04/2018 15:25

di: Redazione BitCity.it

   

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha sanzionato per una pratica commerciale scorretta Fastweb, per un ammontare complessivo di 4.400.000 euro.
Nelle campagne pubblicitarie inerenti l’offerta commerciale di connettività in fibra ottica (sito web, below the line spottelevisivi e affissionali), Fastweb, a fronte del ricorso a claim volti ad enfatizzare l’utilizzo integrale ed esclusivo della fibra ottica e/o il raggiungimento delle massime prestazioni in termini di velocità e affidabilità della connessione, ha omesso o non ha adeguatamente evidenziato le informazioni sulle caratteristiche dell’offerta, sui limiti geografici di copertura delle varie soluzioni di rete, sulle differenze di servizi disponibili e di performance in funzione dell’infrastruttura utilizzata per offrire il collegamento in fibra.
"In conseguenza di tale condotta omissiva e ingannevole, il consumatore, a fronte dell’uso del termine onnicomprensivo “fibra”, non è stato messo nelle condizioni di individuare gli elementi che caratterizzano, in concreto, l’offerta. A ciò si aggiunga che i claim presenti nelle campagne pubblicitarie sulla fibra di Fastweb non contenevano chiari riferimenti alla circostanza che le massime velocità di connessione fossero ottenibili solo in virtù dell’attivazione di un’opzione aggiuntiva in promozione gratuita per un periodo limitato e, poi, a pagamento. 
L’assenza di un’informazione chiara su tali profili impedisce al consumatore, pertanto, di prendere una decisione consapevole sull’acquisto dell’offerta in fibra. La condotta ingannevole e omissiva risulta particolarmente rilevante in considerazione dell’importanza del settore economico interessato, caratterizzato da modelli di consumo ed esigenze degli utenti in continua e radicale evoluzione, a fronte di una crescente offerta di servizi digitali si legge in una nota dell'Agcm.

Ultime News
Amazon lancia Prime Now per i clienti Prime a Roma

Amazon lancia Prime Now per i clienti Prime a Roma

Consegne alla porta di casa entro un’ora su oltre 8.000 prodotti dei negozi Pam Panorama.

Ristoranti stellati e prodotti tipici: ecco la classifica dei migliori tra web e social

Ristoranti stellati e prodotti tipici: ecco la classifica dei migliori tra web e social

Al vertice Palazzo Petrucci (Napoli) con lo chef Lino Scarallo. Nella top ten solo due locali...

Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

TomTom lancia Origin/Destination Analysis per una migliore pianificazione urbanistica. Un nuovo...

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

I cybercriminali minacciano gli utenti di divulgare a tutti il tipo di siti visitati e la...

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

idealo ritrae i consumatori digitali tra i 18 e i 24 anni. La città con più “giovani digital” è...

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Siglato un accordo tra LVenture Group e Facebook per ospitare alla Stazione Termini il nuovo...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media