APC
Check Point Software Technologies: anche ad agosto boom dei trojan bancari!

Check Point Software Technologies: anche ad agosto boom dei trojan bancari!

Il nostro Paese conquista 18 posizioni e sale all’86esimo posto della classifica deii Paesi più bersagliati da Ramnit e altri trojan bancari, che colpiscono soprattutto d’estate.

Pubblicato: 12/09/2018 16:35

di: Redazione BitCity.it

   

Check Point Software Technologies ha pubblicato il Global Threat Index del mese di agosto, che ha rivelato una significativa presenza del trojan bancario Ramnit. Protagonista di una campagna su larga scala, il trojan ha raddoppiato il proprio impatto globale negli ultimi mesi, trasformando i computer delle vittime in server proxy malevoli. Durante il mese di agosto, Ramnit, giunto al sesto posto nel Threat Index, è diventato così il trojan bancario più diffuso, ripetendo il trend di giugno, mese che aveva visto raddoppiare questa tipologia di attacchi. 
“Questa è stata la seconda estate in cui abbiamo registrato un uso massiccio dei trojan bancari da parte dei criminali con lo scopo di ottenere un rapido profitto”, ha commentato Maya Horowitz, Threat Intelligence Group Manager di Check Point. “Non dobbiamo ignorare questi trend che ci fanno vedere come le abitudini di navigazione nel web degli utenti, durante i mesi estivi, li rendano più esposti ai trojan bancari: gli hacker, infatti, sanno bene quali sono i vettori d’attacco che hanno più probabilità di successo in un momento preciso. Questo fenomeno dimostra come i criminali siano sofisticati e tenaci nell’estorcere denaro.” 
Horowitz ha poi aggiunto: “Per impedire il diffondersi dei trojan bancari e di altri tipi di attacchi, è fondamentale che le aziende adottino una strategia di sicurezza informatica multilivello, che protegga sia da famiglie di malware già note, sia dalle nuove minacce”.
 Per tutto agosto, Coinhive è rimasto il malware più diffuso, colpendo il 17% delle organizzazioni a livello globale. Dorkbot e Andromeda sono al secondo e terzo posto, ciascuno con un impatto globale del 6%. Anche in Italia, Conhive si mantiene al primo posto per l’ottavo mese consecutivo con un impatto di quasi il 14% sulle imprese locali, seguito da Conficker e Cryptoloot.

Ultime News
Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

TomTom lancia Origin/Destination Analysis per una migliore pianificazione urbanistica. Un nuovo...

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

I cybercriminali minacciano gli utenti di divulgare a tutti il tipo di siti visitati e la...

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

idealo ritrae i consumatori digitali tra i 18 e i 24 anni. La città con più “giovani digital” è...

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Siglato un accordo tra LVenture Group e Facebook per ospitare alla Stazione Termini il nuovo...

Nextdoor, l'app per vicini di casa, arriva in Italia

Nextdoor, l'app per vicini di casa, arriva in Italia

La app di quartiere che facilita e promuove le relazioni locali attiva in più di 200.000...

Google Pay in Italia, ecco le banche aderenti (prossimamente anche Poste Italiane)

Google Pay in Italia, ecco le banche aderenti (prossimamente anche Poste Italiane)

Per ora le banche che supporteranno il servizio sono: Banca Mediolanum, Boon, HYPE, Nexi, N26,...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media