APC
Promethean porta innovazione nella scuola italiana

Promethean porta innovazione nella scuola italiana

Promethean ha presentato la sua ActivClassroom a Roma, presso la scuola secondaria "Gaio Cecilio Secondo".

Pubblicato: 28/10/2011 17:00

di: Chiara Bernasconi

   

Mercoledì 26 ottobre, nella scuola secondaria "Gaio Cecilio Secondo" di Roma, Promethean si è aggiudicata l'appalto del Ministero per la Pubblica Istruzione per la fornitura di LIM nella maggior parte delle scuole secondarie italiana.
Promethean ha presentato alla stampa l'ActivClassroom, un ambiente educativo dato non soltanto dalle LIM, Lavagne Interattive Multimediali, ma anche da software, response system e strumenti per la formazione dei docenti e degli studenti.
L'evento, introdotto dal Country Manager per l'Italia Andrea Sibilio, si è focalizzato sulla dimostrazione delle potenzialità  delle tecnologie interattive da parte dell'azienda e su una lezione pratica in cui sono stati coinvolti insegnanti e studenti.
All'appuntamento era presente anche Samuele Borri, Direttore IT per le nuove tecnologie dell'ANSAS, l'Agenzia nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia scolastica, ex-Indire.
L'ANSAS ha tra i suoi scopi quello di favorire i processi di innovazione e di ricerca educativa nelle scuole.
Nel 2011 ha indetto una gara, la più grande finora in un paese dell'Unione Europea che si inserisce nell'ambito del "Progetto LIM" del Ministero dell'Istruzione, Università  e Ricerca per la fornitura di 30.000 LIM alle scuole italiane entro tre anni.
promethean-porta-innovazione-nella-scuola-italiana-1.jpgLa gara è stata vinta da Promethean e, grazie ad essa, circa 6.000 scuole su 8.000 si sono aggiudicate la stessa lavagna e sono state formate sull'utilizzo del software, con più di 24.000 docenti che hanno preso parte ai corsi di formazione tecnica.
La scuola secondaria "Gaio Cecilio Secondo", scelta per la presentazione, è una delle scuole più all'avanguardia di Roma, attiva ormai da dieci anni sul fronte delle innovazioni tecnologiche e sull'utilizzo di molteplici forme di espressione nella didattica.
Le prime LIM sono state installate nel 2008 e sono ormai in tutte le classi. Sia gli studenti che gli insegnanti le usano con grande dimestichezza e sono entusiasti dei risultati che si possono raggiungere.
In Italia negli ultimi tre anni, sono state installate nelle scuole più di 26.000 lavagne interattive.
Più specificamente: nel 2009 sono state consegnate 7.220 lavagne, nel 2010 il numero è passato a 7.903 (tutte di marche diverse) e nel 2011 solo le lavagne Promethean sono state 8.000 in tutto il Paese.


Ultime News
Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

TomTom lancia Origin/Destination Analysis per una migliore pianificazione urbanistica. Un nuovo...

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

I cybercriminali minacciano gli utenti di divulgare a tutti il tipo di siti visitati e la...

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

idealo ritrae i consumatori digitali tra i 18 e i 24 anni. La città con più “giovani digital” è...

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Siglato un accordo tra LVenture Group e Facebook per ospitare alla Stazione Termini il nuovo...

Nextdoor, l'app per vicini di casa, arriva in Italia

Nextdoor, l'app per vicini di casa, arriva in Italia

La app di quartiere che facilita e promuove le relazioni locali attiva in più di 200.000...

Google Pay in Italia, ecco le banche aderenti (prossimamente anche Poste Italiane)

Google Pay in Italia, ecco le banche aderenti (prossimamente anche Poste Italiane)

Per ora le banche che supporteranno il servizio sono: Banca Mediolanum, Boon, HYPE, Nexi, N26,...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media