Homepage > Notizia

Indagine Kaspersky Lab: Italiani diffidano dell'online banking

Kaspersky Lab: il 42% degli utenti italiani di Internet pensa che effettuare le operazioni bancarie in filiale sia più sicuro dell’online banking.

Autore: Redazione BitCity

Pubblicato il: 24/06/2015

Secondo un sondaggio realizzato da Kaspersky Lab e B2B International, quasi la metà (42%) degli utenti Internet italiani crede che le attività bancarie tradizionali siano più sicure di quelle online. Nonostante questi timori la maggior parte degli intervistati effettua alcuni pagamenti online senza prendere neppure le misure di sicurezza di base, mettendo i propri soldi e la reputazione delle banche a rischio.
Uno dei modi più semplici per i criminali di accedere ai conti bancari online è quello di fingere di essere il proprietario dell'account. Questo può essere fatto ottenendo informazioni sul conto, creando una pagina di phishing in cui gli utenti inconsapevolmente comunicano il loro nome utente e password o intercettando username e password utilizzando un Trojan bancario quando gli utenti accedono alle pagine legittime della banca. I computer tradizionali e i dispositivi mobile sono entrambi vulnerabili a questi attacchi.
Dall’indagine è emerso che un numero significativo di utenti italiani (55%) si sente vulnerabile quando effettua transazioni finanziarie online. Inoltre, quasi la metà (36%) ha riferito che crede che i pagamenti offline siano più affidabili di quelli online e il 42% ritiene che le attività bancarie effettuate allo sportello della propria filiale siano più sicure di quelle eseguite tramite online banking.
Quando è stato chiesto quale fosse l’attività che svolgono regolarmente in rete, gli utenti italiani intervistati hanno confermato il loro timore ad effettuare pagamenti online, infatti, solo il 10% degli intervistati effettua transazioni online e per farlo utilizza PC e laptop, l’8% usa il tablet, il 7% utilizza lo smartphone. E’ un pò più alta la percentuale di chi, invece, effettua pagamenti online utilizzando una Smart-TV (20%).
Guardando ai risultati a livello europeo è emersa una tendenza decisamente opposta a quella italiana. A livello europeo, infatti, le percentuali di chi effettua pagamenti online tramite PC e Laptop (76%), Smarphone (30%) e Tablet (22%) sono decisamente più alte mentre solo il 12% effettua operazioni di pagamento tramite Smart-Tv.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: