Homepage > Notizia

Smartphone e Tablet, arriva la modalità "letto" contro l'insonnia

Secondo un medico inglese, i nuovi modelli di smartphone e tablet contribuirebbero a tenere le persone sveglie.

Autore: redazione e-book & Tablet

Pubblicato il: 17/11/2015

Tablet e smartphone rischiano di diventare nemici del sonno e quindi della salute, sia dei grandi, sia dei piccoli.
A dichiarare ciò, un medico inglese, specialista dei problemi dell’insonnia giovanile, che chiede l’introduzione di una "modalità letto", in grado di zittire automaticamente tali dispositivi e di attenuarne la luminosità al calar del buio. 
Nello specifico, il professor Paul Gringras dell’Evelina Children’s Hospital di Londra denuncia come i modelli nuovi siano "sempre più luminescenti e sempre più blu", un colore che contribuisce a tenere le persone sveglie.
Come tutti sanno, è l’oscurità la condizione ideale per chi deve addormentarsi, poichè proprio l’assenza di luce e colori rappresenta una sorta di segnale affinchè il corpo produca un ormone, la melatonina, che aiuta a staccare la spina.  
Secondo Gringras, serve "un’impostazione che cambi faccia allo schermo di telefonini e tablet da una cert’ora in poi. I colori e i toni che vanno bene per il giorno sono pessimi per la notte: dati sperimentali convergenti ci dicono che chi ha di fronte questi schermi a tarda sera si addormenta in media un’ora dopo".



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: