Homepage > Notizia

WhatsApp, presto una funzione che permetterà di localizzare i contatti

WhatsApp sta mettendo a punto una funzione che permetterà di geolocalizzare in tempo reale i propri contatti in chat, attraverso il Gps dello smartphone.

Autore: redazione smartphone e app

Pubblicato il: 01/02/2017

WhatsApp  sta mettendo a punto, sia per iOS, sia per Android, una funzione che permetterà di geolocalizzare in tempo reale i propri contatti in chat, attraverso il Gps dello smartphone.
Questa funzione è diversa da Live Location Tracking, già presente nell'applicazione, che consente agli utenti di condividere una posizione specifica con gli amici.
La novità, infatti, sta nella possibilità di monitorare in tempo reale il percorso della persona.
Whatsapp
permetterà così ai propri utenti di sapere esattamente dove si trova qualcuno che si sta aspettando per un appuntamento e calcolare così anche i tempi di attesa.
L’opzione di localizzazione non sarà però attivata di default. Gli utenti dovranno settare manualmente le impostazioni, anche per una questione di privacy.
La posizione, per essere comunicata, dovrà ottenere l’ok dell’interessato.
Si potrà scegliere se far sapere ai propri contatti dove ci si trova in quel momento per uno, due, cinque minuti o a tempo indeterminato.
Un'altra feature a lungo sognata dagli amanti di Whatsapp è la rimozione e la modifica dei messaggi inviati.
Sarà capitato a tutti di rendersi conto di aver sbagliato il destinatario di un messaggio o di aver fatto un errore o magari di essersi pentiti di un messaggio scritto sull'onda delle emozioni.
Grazie al nuovo aggiornamento, sarà possibile non solo modificare ma, addirittura, eliminare anche sul dispositivo del ricevente il contenuto di un messaggio, a patto però che ancora non sia apparsa la doppia spunta blu, che, come tutti sappiamo, indica l'avvenuta lettura del messaggio.
Al momento l'opzione di condivisione della posizione in diretta è in fase sperimentale, disponibile in alcune versioni beta di WhatsApp per iOS e di WhatsApp per Android.
Una volta che la sperimentazione andrà a buon fine, l'aggiornamento sarà disponibile per il download.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: