APC
Droni: nuove norme UE sulla sicurezza

Droni: nuove norme UE sulla sicurezza

I deputati europei hanno approvato in via definitiva nuove norme UE per garantire un uso sicuro dei droni e aggiornare le norme sulla sicurezza aerea.

Pubblicato: 14/06/2018 17:25

di: Redazione BitCity.it

   

I deputati del Parlamento Europeo hanno dato il via libero definitivo all’accordo raggiunto, nel novembre 2017, tra i negoziatori del Consiglio e del Parlamento su regole UE per i droni e gli operatori di droni, al fine di garantire un livello comune di sicurezza e contribuire allo sviluppo di prodotti e servizi. Attualmente, la maggior parte dei droni è soggetta a differenti norme nazionali, il che può ostacolare lo sviluppo del mercato.
In base alle nuove regole, i droni dovrebbero essere progettati in modo da poter essere utilizzati senza mettere a repentaglio le persone. In base al rischio connesso, ad esempio al peso del drone o all'area operativa, il drone avrà bisogno di dotarsi di caratteristiche specifiche, come l'atterraggio automatico, nel caso in cui l'operatore perda il contatto con il drone, o i sistemi anticollisione. Gli operatori dei droni avranno l’obbligo di essere a conoscenza di tutte le regole in vigore e essere in grado di operare in sicurezza. Ciò significa che alcuni di loro dovranno seguire un corso di formazione prima di poter utilizzare un drone. 
Per favorire l’identificazione in caso di incidente, gli operatori di droni dovranno essere iscritti in registri nazionali e i loro droni contrassegnati per l'identificazione. Ciò non si applicherà agli operatori di droni più piccoli. Sulla base di questi principi fondamentali, la Commissione europea ha il compito di elaborare norme più dettagliate a livello UE, quali i limiti massimi di altitudine e di distanza per il volo dei droni, e di stabilire quali operazioni e quali tipi di droni dovrebbero essere certificati in base al rischio che comportano. Le norme determineranno inoltre quali operatori dovranno seguire una formazione supplementare ed essere registrati e quali droni dovranno essere dotati di dispositivi supplementari di sicurezza. 
Oltre a stabilire le regole comunitarie sui droni, le modifiche approvate aggiornano la legislazione UE sulla sicurezza aerea, al fine di mantenere l’alto livello esistente nell’UE, con norme più adatte all’aumento del traffico aereo previsto nei prossimi decenni. Sarà rafforzata la cooperazione tra l'Agenzia dell'UE per la sicurezza aerea (AESA) e le autorità nazionali per quanto riguarda la valutazione dei rischi in relazione al sorvolo delle zone di conflitto. Inoltre, la Commissione sarà incaricata di elaborare norme per ottenere in tempo reale i dati dai registratori di volo (“scatola nera”) in caso di emergenza di un aeromobile, così da accelerare gli interventi di emergenza. 

Ultime News
Tribe lancia le chiavette Usb 16 GB dedicate ai personaggi di  Star Wars

Tribe lancia le chiavette Usb 16 GB dedicate ai personaggi di Star Wars

In arrivo le chiavette dei Porg, Chewbacca e Han Solo.

Pocketbook Aqua2: l'ereader a prova di acqua e sabbia

Pocketbook Aqua2: l'ereader a prova di acqua e sabbia

Aqua 2 supporta fino a 17 formati differenti di libri, senza aver bisogno di convertirli.

Ricariche telefoniche, ora basta una app grazie a partnership tra Paymat e Tinaba

Ricariche telefoniche, ora basta una app grazie a partnership tra Paymat e Tinaba

Senza costi aggiuntivi, e senza mettere mano al portafoglio: da oggi tutti gli utenti di Tinaba,...

Kaspersky Lab annuncia il ritorno del malware Olympic Destroyer

Kaspersky Lab annuncia il ritorno del malware Olympic Destroyer

Sotto attacco Germania, Francia, Svizzera, Paesi Bassi, Ucraina e Russia.

Motorola arricchisce la App della fotocamera

Motorola arricchisce la App della fotocamera

La nuova Moto Camera 2 aggiunge nuove funzionalità a molti modelli di smartphone Motorola: tra...

Il vero incubo degli italiani? Esaurire la memoria del proprio smartphone

Il vero incubo degli italiani? Esaurire la memoria del proprio smartphone

Secondo una ricerca di Western Digital Corporation il 50% degli utenti italiani si rammarica di...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media