APC
Comcast, arriva l'ok di Bruxelles all'acquisto di Sky

Comcast, arriva l'ok di Bruxelles all'acquisto di Sky

La Commissione Europea ha approvato la proposta di acquisizione di Sky da parte di Comcast.

Pubblicato: 18/06/2018 16:30

di: Redazione BitCity.it

   

La Commissione europea ha approvato senza condizioni la proposta di acquisizione di Sky da parte di Comcast ai sensi del regolamento dell’UE sulle concentrazioni.
L'operazione proposta prevede la fusione tra Sky, il principale operatore di pay-TV in Austria, Germania, Irlanda, Italia e Regno Unito, e Comcast, proprietaria di Universal Pictures e operatore di canali televisivi come CNBC, Syfy e E!.
La Commissione ha appurato che l'operazione proposta porterebbe ad un aumento limitato dell'attuale quota di Sky sui mercati di acquisto dei contenuti televisivi e di fornitura all’ingrosso di canali televisivi negli Stati membri interessati. Dato che le società oggetto della fusione operano perlopiù a livelli diversi del mercato, la valutazione della Commissione si è concentrata sulle possibili conseguenze dell'operazione proposta, in particolare:

1) se Comcast sarebbe in grado di impedire o limitare in modo significativo l'accesso ai propri film e ad altri contenuti televisivi o ai propri canali TV da parte dei concorrenti di Sky. Secondo la Commissione si tratta di preoccupazioni prive di fondamento;

2) se Sky potrebbe essere incentivata a non comprare più contenuti dai concorrenti di Comcast. La Commissione lo ritiene improbabile, poiché tale decisione ridurrebbe la qualità dell'offerta di Sky;

3) se Sky potrebbe impedire ai canali rivali l'accesso alla sua piattaforma. Dall'indagine svolta è emerso che la capacità delle società oggetto della fusione di escludere i rivali di Comcast è significativamente mitigata dalle norme in vigore nel Regno Unito, in Germania e in Austria. I concorrenti che potrebbero essere esclusi sono inoltre tutelati da contratti per un periodo di tempo sufficiente o non dipendono dalla piattaforma di vendita Sky negli Stati membri interessati.

Sulla base dei risultati dell'indagine di mercato, la Commissione ha concluso che l’operazione proposta non solleva preoccupazioni sotto il profilo della concorrenza.

Ultime News
Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

TomTom lancia Origin/Destination Analysis per una migliore pianificazione urbanistica. Un nuovo...

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

I cybercriminali minacciano gli utenti di divulgare a tutti il tipo di siti visitati e la...

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

idealo ritrae i consumatori digitali tra i 18 e i 24 anni. La città con più “giovani digital” è...

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Siglato un accordo tra LVenture Group e Facebook per ospitare alla Stazione Termini il nuovo...

Nextdoor, l'app per vicini di casa, arriva in Italia

Nextdoor, l'app per vicini di casa, arriva in Italia

La app di quartiere che facilita e promuove le relazioni locali attiva in più di 200.000...

Google Pay in Italia, ecco le banche aderenti (prossimamente anche Poste Italiane)

Google Pay in Italia, ecco le banche aderenti (prossimamente anche Poste Italiane)

Per ora le banche che supporteranno il servizio sono: Banca Mediolanum, Boon, HYPE, Nexi, N26,...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media