APC
Acquisti online: nuovo patto per la sicurezza dei prodotti

Acquisti online: nuovo patto per la sicurezza dei prodotti

Alibaba, Amazon, eBay e Rakuten siglano accordo per il rapido ritiro dei prodotti pericolosi venduti sui loro mercati online.

Pubblicato: 26/06/2018 18:05

di: Redazione BitCity.it

   

Quattro tra le principali società di e-commerce: Alibaba (per Aliexpress), Amazon, eBay e Rakuten - Francia, hanno firmato un patto per il rapido ritiro dei prodotti pericolosi venduti sui loro mercati online.
Grazie al dialogo con la Commissione europea, le quattro grandi società di commercio online si sono impegnate a reagire alle notifiche di prodotti pericolosi trasmesse dalle autorità degli Stati membri dell'Ue entro 2 giorni lavorativi e ad adottare misure a seguito di segnalazioni da parte dei clienti entro 5 giorni lavorativi.
Vĕra Jourová, Commissaria europea per la Giustizia, i consumatori e la parità di genere, ha dichiarato: "Sempre più persone nell’UE fanno acquisti online. Il commercio elettronico offre nuove possibilità ai consumatori, grazie a una scelta più ampia a prezzi più bassi. I consumatori dovrebbero godere dello stesso livello di sicurezza indipendentemente dal fatto che acquistino online o in negozio. Accolgo con favore il patto per la sicurezza dei prodotti, che consentirà di migliorare ulteriormente la sicurezza dei consumatori. Invito anche altre società online ad aderire all'iniziativa, affinché Internet diventi un luogo più sicuro per i consumatori dell’UE."
Nel 2016 nell’UE le vendite online hanno costituito il 20% delle vendite totali (Eurostat). Sempre più prodotti pericolosi notificati tramite il sistema di allarme rapido sono venduti online, il che dimostra che tutti i mercati online devono proseguire e intensificare gli sforzi per rimuovere i prodotti pericolosi. La direttiva sul commercio elettronico dell'UE prevede procedure di notifica e rimozione dei contenuti problematici, ma non le disciplina nel dettaglio. Attualmente questi quattro importanti mercati online hanno sottoscritto una serie di impegni per garantire che i consumatori dell’UE siano adeguatamente tutelati.
Alibaba Group (for Aliexpress), Amazon, eBay e Rakuten-Francia si impegnano ad adottare le seguenti misure:
  • Reagire entro due giorni lavorativi dal ricevimento di una segnalazione delle autorità ai loro punti di contatto per rimuovere dai loro cataloghi online i prodotti non sicuri. Agire ed informare le autorità sulle misure adottate.
  • Fornire ai clienti una chiara modalità di notifica della presenza di prodotti pericolosi online.Trattare tali notifiche rapidamente e reagire entro cinque giorni lavorativi.
  • Consultare le informazioni sui prodotti richiamati e pericolosi disponibili nel sistema di allarme rapido dell’UE per i prodotti pericolosi non alimentari e anche le informazioni da altre fonti, quali le autorità di controllo, e adottare misure idonee nei confronti di tali prodotti, una volta individuati.
  • Fornire specifici punti di contatto unici alle autorità degli Stati membri dell’UE per la notifica dei prodotti pericolosi e per agevolare la comunicazione sulle questioni relative alla sicurezza dei prodotti.
  • Adottare misure volte a prevenire la ricomparsa dei prodotti pericolosi già rimossi.
  • Fornire informazioni e formazione ai venditori sulla conformità alla legislazione UE in materia di sicurezza dei prodotti, esigere dai venditori il rispetto della normativa e fornire loro il link all’elenco delle norme UE sulla sicurezza dei prodotti.

Ultime News
Amazon lancia Prime Now per i clienti Prime a Roma

Amazon lancia Prime Now per i clienti Prime a Roma

Consegne alla porta di casa entro un’ora su oltre 8.000 prodotti dei negozi Pam Panorama.

Ristoranti stellati e prodotti tipici: ecco la classifica dei migliori tra web e social

Ristoranti stellati e prodotti tipici: ecco la classifica dei migliori tra web e social

Al vertice Palazzo Petrucci (Napoli) con lo chef Lino Scarallo. Nella top ten solo due locali...

Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

TomTom lancia Origin/Destination Analysis per una migliore pianificazione urbanistica. Un nuovo...

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

I cybercriminali minacciano gli utenti di divulgare a tutti il tipo di siti visitati e la...

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

idealo ritrae i consumatori digitali tra i 18 e i 24 anni. La città con più “giovani digital” è...

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Siglato un accordo tra LVenture Group e Facebook per ospitare alla Stazione Termini il nuovo...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media