Homepage > Notizia

iPad Air 2, ripararlo da soli è praticamente impossibile

Secondo iFixit, per il nuovo iPad Air 2, Apple ha adottato delle modifiche progettuali che lo rendono internamente differente rispetto alle iterazioni precedenti e perciò quasi impossibile da riparare in autonomia.

Autore: redazione e-book e tablet

Pubblicato il: 23/10/2014

iFixit, dopo un approfondito smontaggio, ha dichiarato che per il nuovo iPad Air 2, Apple ha adottato delle modifiche progettuali che lo rendono internamente differente rispetto alle iterazioni precedenti.
Tale scelta, tuttavia, comporta dei problemi per la riparazione fai-da-te del dispositivo. iFixit ha perciò assegnato al tablet della Mela un voto di riparabilità pari a soli 2 punti su 10.
Tutti coloro i quali acquisteranno un iPad Air 2 e avranno poi necessità di ripararlo per un qualsiasi motivo dovranno per forza rivolgersi a un Apple Store o a un centro di riparazioni autorizzato.
Nello specifico, ci troviamo di fronte ad alcune componenti bloccate e particolarmente difficili da rimuovere e, conseguentemente, riparare: per esempio, nonostante si riesca a rimuovere la scheda logica, il cavo Lightning rimane saldato e, secondo gli esperti di iFixit “ciò significa che la sostituzione del connettore richiede la sostituzione dell’intera scheda logica”.
Il cablaggio, tuttavia, è posizionato in maniera migliore rispetto all’iPad Air originale dello scorso anno. “Dopo aver aperto con successo iPad Air 2, notiamo subito che tutti i cavi del display ora risiedono in prossimità del bordo inferiore. Questo è un cambiamento positivo rispetto al precedente iPad Air, dove digitalizzatore e cavi LCD erano effettivamente intrappolati ai bordi del pannello” hanno dichiarato gli esperti di iFixit nel proprio blog ufficiale.
iFixit sostiene che il tablet adesso sia più facile da aprire per via della fusione della componente LCD col pannello frontale in vetro, ma ciò “aumenta il costo di riparazione per uno schermo rotto e incrementa il rischio di danneggiare l’LCD durante l’apertura”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: